ALB

Interni studio legale

 

Il processo di trasformazione di un’unità residenziale dei primi anni ‘50 nella sede di uno studio legale attraverso l’adozione di principi conservativi e di riutilizzo degli oggetti distintivi esistenti. I pavimenti originali, realizzati con la tecnica del terrazzo alla veneziana e con tessere multicolore di cemento, fanno delle cinque stanze delle combinazioni uniche per colore e tessiture. I materiali ed i cromatismi degli oggetti si inseriscono in questo eterogeneo contesto esaltandone le diversità. Dall’ambiente quasi surreale dell’ingresso, contraddistinto dal patchwork dei vecchi serramenti e dall’impiego della carta parati dalle foglie dorate, all’atmosfera asettica dell’ufficio allestito nell’ex cucina. In essa le ceramiche bianche e le tubazioni degli impianti esistenti, sono mantenute con un velo d’ironia a memoria del recente passato. Una sottile linea materica costituita dal ferro naturale unisce tutti gli oggetti d’arredo realizzati. Dalla piegatura di fogli di metallo prendono forma il bancone reception e le mensole porta libri, dall’assemblaggio di profili le strutture dei tavoli e della parete separè.

 

Progetto

ANK ARCHITECTS  Andrea Battistin, Andrea De Faveri, Giulia Voltarel

Fotografia

Luca Casonato

Committente

Privato

Dati

localizzazione: San Donà di Piave, Venezia, Italia

superficie: 108 mq

calendario: 2011 realizzazione